TORINO: una Città senza visione in stand-by

Si parla (fortunatamente) sempre più spesso, di cambiamenti climatici. Troppo poco, invece degli sforzi che devono fare le Città in quanto luoghi di maggior consumo. Suolo, acqua, energia, cibo.  Certo nessuno ha la bacchetta magica, motivo per cui ho sempre sostenuto che senza mai perdere di vista l’obiettivo, compito di chi amministra è aggiungere, passo dopo passo, tanti piccoli cambiamenti utili ad arricchire una strategia a livello locale. a partire dalla nostra quotidianità e dalla gestione dell’ordinario.

Con questo spirito nel 2015 avevamo deciso di realizzare la sostituzione delle lampade dell’illuminazione pubblica di Torino, con questi risultati:

tled

Mi spiace molto verificare che questo non rientri nei progetti della giunta Appendino.

TORINOALED2018

da Corriere della Sera di Torino

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *