“NO AL TRASFERIMENTO A MILANO DEI LAVORATORI TECNIMONT”

On: 8 novembre 2010
In: Articoli, Attività Amministrativa, Iniziativa politica
Views: 281
 Like

Con un ordine del giorno approvato all’unanimità (33 i consiglieri presenti), il Consiglio comunale di Torino ha approvato, questo pomeriggio, un ordine del giorno (primo firmatario Enzo Lavolta, Pd) con il quale si chiedono interventi da parte di Regione e Provincia per scongiurare il trasferimento a Milano della sede torinese della Maire Tecnimont.
La Maire Tecnimont Group ha 4500 dipendenti distribuiti in 30 Paesi e si occupa di progettazione e realizzazione di infrastrutture di trasporto, opere di edilizia civile, impianti nel settore petrolchimico e nell’ambito della distribuzione del gas.
A Torino nella sede di corso Ferrucci lavorano 476 dipendenti, tra ingegneri e tecnici che dovrebbero essere trasferiti in una nuova sede a Milano.
Secondo il documento, questo rappresenterebbe un problema di carattere logistico, organizzativo ed economico per i lavoratori oltre che un depauperamento del tessuto produttivo torinese con la dispersione delle competenze operanti in questo settore.

F.D’A. – Ufficio stampa Consiglio comunale
Torino, 8 Novembre 2010

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *